UCenter - Unica SSD

 Ucenter giornale spinea 19 x135 cm 1  Unica ssd giornale spinea 19 x 7 cm esec 1

Questo sito (blog e forum) NON rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e NESSUNA società calcistica. NON può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. I nominativi delle persone e le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse eventuali diritti d'autore o la privacy si prega gli aventi diritto di comunicarlo allo staff del blog che provvederà alla loro pronta rimozione

 

 

Lunedì, 17 Ottobre 2022 05:25

Promozione D 5^ g. Favaro 1948-San Giorgio in Bosco 2-3

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

FAVARO: Maggio 6 (1’st. Dal Lago 5 ),

Essombe 5.5, Vianello 6 (18’ st. Giusti 6), Bortoluzzi 5, Lorenzatti 5.5 (16’ st. La Rosa 6),

Cossalter 5.5 (1’st Carlon 6), Cammozzo 6, Mainardi 6 (24’ st. Rossi 6), Siega 7, Azzolin 6. Allenatore Nardo

SAN GIORGIO: Pivato 5.5, Gianese 5.5 (33’ st. Barichello sv), Bison 5.5, Antonello 6, Bettio 5.5, Segato 5.5, Xausa 6.5, Carollo 6,

Tessaro 5.5, Rode 7 (22’st. Bragagnolo 6), Zurlo 6.5 (47’ st. Rizzolo sv). Allenatore Bettin

MARCATORI :

28’ PT. XAUSA (SG), 6’ ST. SIEGA (FA), 12’ ST. RODE (SG), 18’ ST. ZURLO (SG), 35’ ST. SIEGA R. (FA)

Passo falso casalingo del Favaro che continua nel suo momento no (2 punti in quattro gare), anche se oggi la squadra non ha

meritato pienamente la sconfitta contro una compagine di buone individualità che ha messo in campo delle ottime giocate singole più che una trama corale.

Favaro che deve ritrovarsi al più presto e fare mea culpa sugli errori propri che hanno portato ai tre gol del San Giorgio che con maggior concentrazione potevano essere evitati.

1° TEMPO

3’ Angolo di Cammozzo con parabola insidiosa che arriva a Colli che incespica sul più bello e l’azione sfuma.

6’ Calcio piazzato dal limite calciata bene da Siega con ottima presa di Pivato.

12’ Bella azione manovrata della squadra di casa che trova tra le linee Mainardi abile a servire sulla corsa Siega che entra in area dribblando più

avversarsi e crossa forte in mezzo con Pivato che esce ed intercetta.

15’ Episodio che condizionerà non di poco la gara che vede Maggio protagonista colpito in modo involontario alla testa da Zurlo dopo aver fatto sua la sfera in uscita  bassa.

Il gioco rimane fermo per qualche minuto per poi riprendere con il portiere di casa apparso ancora frastornato dall’accaduto.

 20’ Punizione ben calciata da Rode con Bettio che stacca in area e la mette sopra la  traversa.

 22’ Ancora San Giorgio con Antonello che dalla destra crossa bene in area e Zurlo controlla bene e calcia di prima intenzione sopra la traversa.

 28’ Rete per gli ospiti con Xausa che recupera palla sulla trequarti e calcia un tiro non resistibile ma preciso che Maggio, non in perfette condizioni, non ci arriva.

 39’ Lorenzatti serve una bella palla a Siega, abile a girarsi e liberarsi del diretto avversario e calcia sopra la traversa di un nulla.

 44’ Errore della difesa locale con Colli che serve erroneamente Zurlo che dribbla e calcia con Maggio che questa volta si fa trovare pronto.

 45’ Calcio piazzato per il Favaro con Cammozzo che trova una parabola insidiosa che sorvola di niente il sette alla sinistra del portiere.

2° TEMPO

1’ Doppio cambio per i locali che lasciano negli spogliatoi Maggio (apparso in confusione  dopo il colpo subito) e Cosalter, cambiando modulo rispetto all’inizio.

6’ Il Favaro arriva al pareggio con palla recuperata sulla trequarti e servizio in verticale per Siega che riceve e una volta entrato in area trafigge Pivato.

12’ La gioia per il pareggio dura poco per la squadra di casa che da un errore in uscita della propria difesa subisce il raddoppio da parte di Rode che calcia dritto per dritto trafiggendo Dal Lago.

18’ Momento decisivo della gara che vede Bortolussi perdere malamente palla sul pressing avversario imbeccando Zurlo, che vince il rimpallo con Dal Lago, e deposita in rete a porta vuota.

La gara sembra chiusa ma la squadra di casa con orgoglio si rigetta in area avversaria e prima con Rossi e poi con Giusti mette in difficoltà la retroguardia avversaria.

35’ La partita si riapre con una bella azione da sinistra verso destra con palla che giunge a La Rosa  bravo a vedere e servire Giusti sul taglio in area dove viene steso da Segato.

Fallo e calcio di rigore che Siega trasforma. Il gol da nuova vita al Favaro che con le ultime energie cerca il pareggio che sfuma al 48’ con La Rosa che calcia sopra la traversa da buona posizione decretando la vittoria ospite.

ILPIPPOCALCIO dal nostro inviato L.C.

Letto 231 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti