Lunedì, 17 Febbraio 2020 08:56

Eccellenza B: Calvi Noale-San Donà 0-1

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

CALVI NOALE: Fornea, Vianello, Taddia, Minio,

Donè, Frison, Franceschi, Bellemo (pt 19’ Bagarotto/ st 11’ Gazzola), Di Giuseppe, De Poli, Fiorica. All. Matteo Vianello

SANDONA’ 1922: Bonato, Fiore (st 28’ Vecchiato), Pettinà, Incatasciato, Parpinel, Marchiori, Pulzetti, Chitolina (st 39’ Gambino), Fyda, Stefani (st 31’ Montagner), Presello (pt 32’ Bullo / st 20’ Fantinato). All. Gianni Migliorini

ARBITRO: Guiotto Maicol di Schio (Allegro-Sadikaj)

NOTE: Ammoniti: De Poli, Frison, Franceschi, Donè (C), Marchiori, Incatasciato, Stefani, Gambino (SD)

RETE: pt 44’ rig. Fyda (SD)

Dopo il minuto di raccoglimento San Donà e Calvi si affrontano per un derby veneziano molto atteso. Calvi Noale  con il solito 4-3-1-2 mentre il San Dona'sceglie una difesa a tre, con Marchiori affiancato da Fido e Parpinel, con due giocatori davanti alla difesa, il brasiliano, scuola Gremio Dener e Incatasciato, due giocatori larghi sulle corsie esterne  Presello e Pettina, due mezze punte Stefani e Pulzetti a sopportare l'unica punta Fyda.

Nel primo tempo, gioca praticamente solo il San Donà,  con grande padronanza sul terreno di gioco, senza dare possibilità alla Calvi di reagire. A dire il vero comunque la manovra avvolgente della squadra di Migliorini non crea occasioni da gol anche se il predominio territoriale è lampante. La Calvi nel primo tempo ha solo due situazioni d'attacco,nella prima Fiorica viene contrato da Presello che nell'occasione si infortuna, cedendo il posto al Chioggiotto Bullo. Anche la Calvi deve effettuare un cambio per l'infortunio di Bellemo, sostituito da Bagarotto. Proprio al quarantacinquesimo del primo tempo l'azione che decide il match, Pulzetti tra i migliori in campo, viene steso da Bagarotto appena dentro l'area rigore. Inevitabile il tiro dagli undici metri che il polacco Fyda trasforma con un preciso destro, calciato alla destra del portiere Fornea.

Nella ripresa si vede anche la Calvi, che pero' fatica terribilmente a creare palle gol, mister Vianello cerca di allargare gli attaccanti a fianco di Di Giuseppe, con De Poli a tutto campo, ma anche i cambi non danno quel cambio auspicato. Il San Dona' arretra il baricentro, la Calvi perde anche lucidita' negli attacchi e nel campo lo posizioni assunte sono approssimative, con Minio che si ritrova a far la punta e De Poli costretto ad arretrare sin nella linea difensiva per ricever palloni giocabili. Unica grande occasione per il pareggio capita sulla testa di Di Giuseppe, su corner con il portiere scuola Venezia Bonato, che si supera. Vittoria tutto sommato meritata per la corazzata di mister Migliorini, mentre la Calvi avra' la possibilita' di rifarsi domenica prossima ospitando il Portogruaro.

ILPIPPOCALCIO - Dal nostro inviato P.R.

Letto 325 volte Ultima modifica il Domenica, 01 Marzo 2020 08:06
Devi effettuare il login per inviare commenti