Domenica, 05 Gennaio 2020 18:22

Eccellenza B Calvi Noale-Spinea 1-0

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Derby veneziano tra Calvi Noale Spinea con la Calvi che riscatta

la sconfitta dell'andata e si impone per uno a zero grazie alla rete a 16' del primo tempo del giovane Giorgio Bagarotto che ci ha preso gusto e bissa la segnatura della gara contro la Robeganese Fulgor prima di Natale. I tecnici delle due squadre optano per moduli speculari, 4-4-2 con centrocampo a rombo per entrambi gli allenatori. Ritmo elevato fin dall'inizio, sopratutto dello Spinea che tiene il pallino del gioco con pressing esasperato e giocate di prima intenzione anche troppo frenetiche che peccano spesso di precisione. La Calvi sembra soffrire questa impostazione della partita da parte dei gialloblu, piano piano però esce allo scoperto e Minio su calcio di punizione mette alla prova le capacità del portiere Mauro Urban che si deve superare e mette in corner. Sul seguente calcio d'angolo si sviluppa l'azione che porta alla rete decisiva, Frison di testa impegna seriamente Urban, sulla respinta il più lesto è Bagarotto che porta in vantaggio la Calvi e segna la la rete che risulterà decisiva. Lo Spinea reagisce, continua a  tenere il pallino del gioco, ma francamente non tira mai in porta e la Calvi fa buona guardia, mister D'Este ruota anche i giocatori del rombo, portando Lo Chiatto, inizialmente mezzo destro, vertice alto, ma i risultati non cambiano.

La ripresa si sviluppa sulla falsariga del primo tempo come Spinea che cerca la via del pareggio ma il portiere Noè non deve mai sporcare i guanti. Al trentesimo della ripresa sale in cattedra l'arbitro Michele Liviero di Vicenza che ammonisce per la seconda volta Caramel per un fallo di mano veniale a metà campo.  Decisione molto severa del direttore di gara. In dieci lo Spinea fa fatica a farsi pericoloso, anche perché il ritmo inevitabilmente cala, nonostante i quattro cambi ordinati da Mister Pierpaolo D'Este con l'inserimento anche dell'ex Nassivera, che cerca di dare un po' di qualità alla manovra della squadra ospite, mentre la Calvi finisce con il 4-3-3- dopo l'inserimento di Gazzola. Dopo 4 minuti di recupero l'arbitro decreta la fine delle ostilità. Calvi che batte lo Spinea per 1 a 0 in una gara che da un punto di vista agonistico si è esaltata ma dal punto di vista tecnico ha deluso le aspettative.

ILPIPPOCALCIO - Dal nostro inviato D.R.

Letto 184 volte Ultima modifica il Sabato, 11 Gennaio 2020 17:49
Devi effettuare il login per inviare commenti