Lunedì, 24 Settembre 2018 08:05

Primavera Venezia-Padova 0-0

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Venezia: Enzo, Peresin (71′ Mazzoletti), Imbrea, Cavalli,

Tagliapietra, Stalla (79′ Vecchiato), Soldati, Cataldi (79′ Cammozzo), Rossi, Pozzebon (61′ Pasqualato), Schmalbach (71′ Costanzo). A disp.: Daffrè, Masi, Spigariol, Morello, Faggian. All.: Nicola Marangon

Padova: Gavagnin, Polazzon, Contessa (76′ Lordkipanidze), Borin, Gemini, Ruggero, Nnodim, Duse, Moro (90′ Bnou), Telesi (90′ Violato), Gerthoux (Schievano). A disp.: Lunardi, Lovato, Timpanaro, Menato, Delle Monache.

Ammoniti: Stalla (V), Nnodim (P)

A Scorzè Venezia e Padova danno vita al derby Primavera terminato 0 a 0. Venezia che avrebbe meritato la vittoria per le occasioni create e per la mole di gioco sviluppato, la squadra arancioneroverde di Marangon è stata spesso padrona del campo mentre il Padova si è limitato a chiudersi e ripartire in contropiede. Primo tempo decisamente migliore rispetto alla ripresa che è stata molto spezzettata e anche nervosa. Venezia che si può lamentare anche per un rigore che dalla tribuna e parso netto per un fallo su Pozzebon che solo davanti al portiere viene spinto da dietro ma l'arbitro lascia correre e non fischia il calcio di rigore. Il Padova nel primo tempo si è fatto pericoloso Con Telesi che  servito da Nnodim ha cercato il secondo palo con il pallone che è uscito di pochissimo. Nella ripresa possesso del Venezia e predominio territoriale con diverse situazioni favorevoli non sfruttate dagli uomini in maglia nera. Occasionissima in contropiede anche per il Padova con Telesi che chiama alla parata il portiere veneziano Enzo. Termina comunque 0 a 0 una gara che nella ripresa ha deluso le attese. Da segnalare l'infortunio occorso a Schmalbach, che è stato trasportato in ospedale in ambulanza per problemi di mancamento, auguri alla punta lagunare.

ILPIPPOCALCIO - Dal nostro inviato S.C.

Letto 138 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti