Lunedì, 24 Settembre 2018 07:37

Mestre cede al Vittorio perde in casa 3 a 1

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Grande attesa al Baracca per la prima casalinga degli arancioneri

che dopo la vittoria in quel di Motta facevano sperare bene per un avvio scoppiettante di torneo. Molti tifosi sugli spalti  e tifo rumoroso degli ultras .Purtroppo le attese sono state deluse proprio nei minuti finali dove  gli ospiti di Mr.Zoppas con un uno due bruciante di D'INCA e Martina hanno posto un sigillo ad una vittoria forse un po’ troppo fortunosa.

Nel primo tempo mr Zecchin schiera una formazione prudente con cinque difensori in line tre centrocampisti e due attaccanti .E' stata una frazione che si e' avviata benissimo con un ritmo sostenuto da parte delle due compagini. Non passano nemmeno 4 minuti che gli ospiti complice un rinvio errato del capitano Marcolini trovano una spettacolare rete in semirovesciata da appena dentro l'area di porta ad opera di Agostini.Il Mestre non ci sta e di li a cinque minuti pareggia ,a seguito di un angolo un batti e ribatti e' risolto sempre in rovesciata  da Brentan Gabriele . Da questo momento sino alla fine del primo tempo grande battaglia a centrocampo e nessun tiro in porta.

Secondo tempo inizia con rapide sortite dell'undici di Mr Zecchin che prova ad alzare il baricentro e a segnare in ogni modo. Ci prova con Zambon che smarcato davanti al portiere all'8'   lascia partire un bolide neutralizzato da Gava. Altra occasione sempre di Zambon due minuti dopo viene deviata. Triangolo di Tito al 14esimo che viene chiuso spettacolarmente al volo un paio di centimetri fuori porta con il portiere Gava gia battuto .Ma anche il Vittorio  e' vivo e sulle ripartenze esalta el doti dell'ottimo Keber in un paio di occasioni al 31 dove l'estremo arancionero si supera e al 34. Quando sembra che da un momento all'altro possa segnare il Mestre grande incertezza tra Keber e il capitano Marcolini su un azione di ripartenza, il capitano su rinvio di Keber non aggancia ne  approfitta d'Inca' che realizza dal limite un rigore in movimento. Il tre a 1 arriva ormai con il Mestre sbilanciato in avanti proteso al pareggio. Delusione per il pubblico ma risultato troppo bugiardo , un pari ci stava tutto. Il Mestre ha dimostrato carattere , voglia di giocare su ogni palla , i giocatori non si sono risparmiati, Menzioniamo Bradaschia una spina nel fianco all'undici bellunese, efficace nel dribbling e mai domo crea spazi e assist per il compagno di reparto Zambon. Ottimo l'esterno Chin rapidissimo nelle ripartenze. Zambon efficace ma purtroppo nell'ultima parte della gara troppo legnoso a causa di una condizione forse ancora non al top. Da registrare la difesa apparsa troppo votata a giocar palla nelle ripartenze, alcune volte servirebbe anzi un bel calcione in avanti perche in queste categorie si bada piu al sodo che al bel gioco. Questo ha dimostrato il Vittorio piu cinico piu pratico ha saputo sfruttare  le occasioni con astuzia e forse con un po’ di fortuna.

ILPIPPOCALCIO – Dal nostro inviato F.B.

Letto 364 volte Ultima modifica il Lunedì, 24 Settembre 2018 07:44
Devi effettuare il login per inviare commenti