Giovedì, 26 Aprile 2018 08:50

Promozione: il Treviso alza la coppa 3-0 all' Opitergina

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Treviso: Tunno, Pegoraro, Rosina, Carraro, Nichele, Marchiori,

Gurcilena, Favero, Garbujo,  Fuscello, Da Costa (29' st Cesca). Allenatore: Cristiano Graziano

Opitergina: Andrea Tonon, Zilli (9' st Campagnolo), Sordi (42' st Da Frè), Busato (34' st Cella), Cittadini, Lucchetta, Gilde, Santagata, Dal Compare, Cappellotto Allenatore: Massimo Muzzin

Arbitro: Giuseppe Sassano sez. di Padova

Reti: 31’ pt Lipe Da Costa, 38’ pt Garbujo, 44' st Fuscello

Allo stadio Barison di Vittorio Veneto Treviso e Opitergina si contendono il Trofeo Veneto di Promozione, pubblico delle grandi occasioni, si parla di oltre 1400 persone, la giornata è calda, l'atmosfera è di quelle giuste per assistere ad una gara di grande intensità ed equilibrio con le due compagini che non si risparmiano. Gli ultras trevigiani assiepati alla sinistra della tribuna centrale, fanno sentire con tutto il loro calore. Inizia meglio l'Opitergina che prende in mano le redini dell'incontro,  il Treviso è sornione, attende, non si vuole scoprire, lascia l'iniziativa agli opitergini per poi colpirli in maniera inesorabile e decisiva con un 1-2 da KO pugilistico verso la fine del primo tempo. Ogni volta che si affacciano nella metà campo dei rossi creano pericoli, così ci pensa Lipe Da Costa ad aprire le marcature con una fucilata da appena dentro l'area che fulmina Tonon e poi è Garbuio a raddoppiare sugli sviluppi di un calcio d'angolo, uscita non certo sicura del portiere Tonon, il bomber trevigiano ha anche il tempo di stoppare la palla e depositare in rete. Nella ripresa chiaramente la squadra di mister Muzzin cerca la rimonta ma il Treviso fa buona guardia, con Tunno che è sempre molto concentrato, la gara e' nervosa e tesa, l'arbitro Sassano di Padova la dirige con autorità, verso la fine della gara la rete che chiude definitivamente l'incontro con Fuscello che ribadisce in rete un tiro da fuori area, respinto non proprio con sicurezza da Tonon,  per un 3-0 troppo severo per l'Opitergina, ma che regala al Treviso questo importante trofeo in una stagione tribolata e che potrebbe aprire ugualmente le porte dell'eccellenza, diventando la prima squadra in graduatoria per i ripescaggi nella categoria superiore. Intanto a Treviso è festa grande con il presidente Visentin che dichiara di puntare in alto.

ILPIPPOCALCIO - Dal nostro inviato S.C.

Letto 108 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti