Unica - Reggia

Gruppo Unica piede inserto pubblicitario firma email compresso 2      2 REGGIA NOLEGGI 3X1

Questo sito (blog e forum) NON rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e NESSUNA società calcistica. NON può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. I nominativi delle persone e le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse eventuali diritti d'autore o la privacy si prega gli aventi diritto di comunicarlo allo staff del blog che provvederà alla loro pronta rimozione

 

 

Venerdì, 30 Aprile 2021 14:32

Comunicato stampa LND e CRV riparte il SGS, dall'eccellenza in giù via i gironi da 18, 3 da 12?

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

A tutte le Società

Consiglio Direttivo LND –   28 aprile 2021Importante Consiglio Direttivo ieri a Roma con decisioni, anche se non definitive, fondamentali.

Preliminarmente preme osservare come il Consiglio abbia affrontato molte delle tematiche che quotidianamente vengono rappresentate dalle Società.

Innanzitutto è stata evidenziata, con determinazione, la diversità del Protocollo approvato per l’attività FIGC/LND rispetto a quelli di altri Enti. Con il risultato di constatare un esodo di nostri tesserati verso quest’ultimi (con il solo scopo di giocare) che sta erodendo la base del nostro Settore Giovanile.

E’ stata poi valutata la situazione economica causata dal mancato introito dei diritti di iscrizione relativi ai Campionati Regionali e Provinciali LND.

La Lega Nazionale Dilettanti intende farsi carico del disavanzo venutosi a creare, chiedendo una modifica all’art. 22 del D.L. 9 gennaio 2008 n. 9 (Decreto Melandri) per ottenere la disponibilità finanziaria per intervenire.

Per quanto interessa il premio assicurativo afferente i tesseramenti, è continuata la trattativa con  la  Compagnia  Assicurativa  al  fine  di  ottenere  una  riduzione  significativa.  E’  stato  chiesto  anche  un  intervento  diretto  da  parte  della  LND  con  lo  scopo  di  lenire  ulteriormente  gli  oneri  sostenuti dalle Società.

In tal senso, vi è stato un incontro con la FIGC per ridiscutere tesseramenti e tasse di iscrizione relativi  all’attività  giovanile  di  competenza,  appunto,  federale.  La FIGC  ha  assicurato  il  suo  intervento.

In  merito  all’attività  di  Settore  Giovanile,  a  decorrere  dal  26  aprile  2021,  in  zona  gialla,  è  consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. E’ comunque interdetto l’uso di spogliatoi. Quindi, attualmente esiste la possibilità di svolgere in zona gialla allenamenti collettivi e attività sportive di squadra, di base e agonistiche, nelle sue diverse  discipline,  e  di  riprendere  gradualmente  le  rispettive  competizioni  sportive  con  l’avvertenza che tale disposizione potrà essere attuativa una volta approvato il Protocollo dalla FIGC, che si presume possa avvenire nei primi giorni della prossima settimana.

Il Settore Giovanile sta riformulando le diverse iniziative di gioco dedicate alle Categorie di Base, mentre per le categorie agonistiche (giovanissimi e allievi), ove possibile si potrà prevedere una programmazione flessibile che comprenda, ad esempio, competizioni a rapido svolgimento (gare amichevoli e mini tornei).In merito ai limiti di partecipazione dei calciatori in relazione all’età nei Campionati Giovanili e ai cosiddetti “fuori quota” per la prossima stagione sportiva, è stata istituita una Commissione di Studio formata da Giuseppe Ruzza (Area Nord), Simone Alberici (Area Centro), Carmine Zigarelli (Area Sud), coordinati da Ettore Pelizzari (vice presidente vicario LND) che dovrà presentare il risultato  del  confronto  nel  prossimo  Consiglio  Nazionale  che  molto  probabilmente  avrà  svolgimento il 10 maggio p.v.

Il   Presidente Giuseppe Ruzza Venezia – Marghera, 30 aprile 2021.

Novità per la stagione 2021/2022 ?? Sembrerebbe di si, spariranno i gironi da 18 squadre dall' eccellenza alla prima categoria e a ruota anche juniores e allievi e giovanissimi regionali elite.

L'eccellenza verrà divisa in tre gironi da 12 squadre cadauno. La promozione passerà dagli attuali 4 gironi a 6 gironi da 12 squadre cadauno. Stesso discorso per la prima categoria dagli attuali 8 gironi si passerà a 12 sempre con 12 squadre cadauno. Resta da decidere per la seconda categoria.

Settore giovanile anche qua si parla di modifica dagli juniores ai giovanissimi, con gironi da 12 massimo 14 squadre. Si attendono sviluppi in merito

ILPIPPOCALCIO Red-azione

Letto 363 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti