UCenter - Unica SSD

 Ucenter giornale spinea 19 x135 cm 1  Unica ssd giornale spinea 19 x 7 cm esec 1

Questo sito (blog e forum) NON rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e NESSUNA società calcistica. NON può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. I nominativi delle persone e le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse eventuali diritti d'autore o la privacy si prega gli aventi diritto di comunicarlo allo staff del blog che provvederà alla loro pronta rimozione

 

 

Lunedì, 31 Ottobre 2016 15:32

FAVARO "RAPINATO" CON UN RIGORE FANTASMA 2 -1 A S.DONA'

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Forte di una classifica tranquilla ( 9 punti ) la truppa di Montemurro

si e' giocata la gara contro la corazzata S. Dona a viso aperto meritando anche la vittoria , negata da un discutibilissimo calcio di rigore. Dopo due nitide azione sciupate con Bidogia e Cester , passa in vantaggio un colpo di testa di Marton su cacio d'angolo. Chi si aspettava la reazione locale per il gol subito e' rimasto deluso perché per i primi venti minuti si e' visto un grande Favaro che ha menato le danze in lungo e in largo. Salvo un unica occasione del San Dona con tiro di Beccia al 26 salvato sulla linea da Rumor. La gara e' bella ed avvincente grazie al dinamismo di Olivieri e Massariolo il centrocampo del Favaro e' in partita. Mentre appare leziosa e lentissima la manovra del San Dona' che continua con uno sterile giro palla. Ivarchi in avanti sono tutti chiusi per le vie esterne sia Michieletto che Rumor riescono a contenere Franceschini e Pedroso. Sembrerebbe un primo tempo all'insegna di un Sandona' improduttivo e un coriaceo Favaro che rompe il gioco e riparte con il veloce Davide Cester. Sembrerebbe dico perché come e' sempre accaduto nelle precedenti gare ( S:Giorgio, Treviso e Liventina ) anche a Sandona' si abbatte la spada dell'imponderabile. Il sig Crainih di Conegliano avendo fatto domanda all'sola dei famosi ed essendo stato scartato vuole comunque essere protagonista. Sotto i riflettori di uno stadio edi una societa' blasonata non trattiene l’ambizione di assurgere a protagonista. Si inventa , ripeto si inventa un calcio di rigore per un inesistente fallo nello spigolo estremo dell'area di porta per una inesistente trattenuta sul mestierante Cibin. Crainich non aspettava altro. Ammonito Michieletto e rigore. La rete segnata da Beccia galvanizza e manda in confusione la retroguardia del Favaro che con una corta rimessa da parte del portiere Torresan offre un assit per il due a zero sfruttato da Pedroso.

Ripresa vivace che vede il Favaro alla ricerca del pari ma anche un sostanziale calo fisico che porta alla sostituzione di Luca Cester ( fermo una settimana per influenza ) l'unico che poteva riequilibrare le sorti della gara .Proprio l'unico perché Bidogia visto ieri e' apparso un oggetto misterioso. Lento estraneo alle azioni , poco reattivo e quasi intimorito dai difensori avversari. Questo rimane un grosso problema del Favaro : la conclusivita sotto porta. Non si può dipendere troppo da Cester. Portiamo comunque a scusante i questa sconfitta alcune considerazioni .I baldi giovanotti del Favaro ( due 97 , un 98 , un 96 e un 94 ) si son visti di fronte una corazzata. Pavanello ( portiere ex Chievo, Giacomense, Alessandria ..) Ianneo ( centr, ex Carpi Grottaglie , Monselice, Marano Vi, Fontanafredda , Abano , Union Ripa ) Beccia ( centr ex Verona, 7 anni a bassano in C1, 2 anni a Treviso C2, 2 in D a Sacile e Alto vicentino ) Favret ( 4 anni C2 Mestre,1 anno C2 Provercelli, poi sempre C2 2 anni a Porto Gruaro, 2anni ad Entella, 2 anni a Bassano ).Franceschini ( esterno 4 anni in D a S.Paolo e Abano e Correggese ) , Maistrello ( centr 4 anni in D ad Abano ). Per non parlare della punta Pedroso giocatore professionista. Dico solo questo basterebbe a legittimare un risultato positivo per i padroni , ma questo non sarebbe avvenuto senza il solito aiutino dei nipoti in giacchetta nera di Ruzza. Ora pero' basta piangersi addosso : sono tre gare che Montemurro non riesce a far punti. Come nelle tre gare di fila vinte si affermava che il Mister aveva azzeccato tutto. Si può dire oggi che ne ha perse tre di fila che il Mister ha sbagliato qualcosa. Cosa ? Lo sa lui e sicuramente saprà porre rimedio a partire da domenica prossima quando in via Monte Cervino scenderà il Giorgione

ILPIPPOCALCIO - Red-azione dal sito ASDFAVARO1948

Letto 1887 volte Ultima modifica il Lunedì, 31 Ottobre 2016 21:37
Devi effettuare il login per inviare commenti