UCenter - Unica SSD

 Ucenter giornale spinea 19 x135 cm 1  Unica ssd giornale spinea 19 x 7 cm esec 1

Questo sito (blog e forum) NON rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e NESSUNA società calcistica. NON può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. I nominativi delle persone e le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse eventuali diritti d'autore o la privacy si prega gli aventi diritto di comunicarlo allo staff del blog che provvederà alla loro pronta rimozione

 

 

Lunedì, 25 Marzo 2024 07:16

Eccellenza B 27^ Calvi Noale - Favaro 1948 4-1

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Derby veneziano tra Calvi Noale

e Favaro che termina con la netta vittoria dei padroni di casa.

I ragazzi di mister Pulzetti devono riscattare la sconfitta di San Donà, mentre il Favaro e’ alla ricerca di punti salvezza. Sono tre i giocatori che non possono partecipare alla sfida per squalifica, Dall’Agnol e Stalla per la Calvi e per il Favaro Nicola Vianello.

Entrambe le formazioni usano i 4-4-2 con centrocampo a rombo. Nel primo tempo e‘ l’arbitro il protagonista dell’incontro concedendo un’improbabile rigore agli ospiti che il noalese di nascita, Dell’Andrea calcia sul palo, sulla respinta il più resto è Romeo canaj che deposita in rete, portando in  vantaggio i giocatori in  maglia nera. La Calvi non è nella miglior giornata ma comunque comincia a macinare occasioni, la più ghiotta capita a Pasha che lanciato in profondità dribbla anche il portiere Mauro Urban ma manda sull’esterno della rete da posizione defilata. I biancocelesti insistono e  usufruiscono di un calcio di rigore per un presunto fallo di mano di Faggian, provocato da Pasha. Coin calcia debolmente senza troppa convinzione e Urban devia in calcio. Negli sviluppi del calcio d’angolo Pasha di testa costringe Urban a una corta respinta sulla quale si fionda Pellegrini per il pareggio. Nel secondo tempo la pressione della Calvi è costante e il Favaro resiste fino allo strenuo ma capitola ancora su rigore, questa volta trasformato di potenza da Pasha. Il Favaro non ha più energie, Gabrielli di sinistro dalla distanza sigla il 3-1. Ci pensa Bagarotto a siglare il 4-1 proprio al 90’.

La Calvi del presidente Dal Bianco vince grazie alla maggior caratura tecnica e a una preparazione fisica eccellente, mentre  il Favaro, pieno zeppo di ex-noalesi cede di schianto alla distanza . Decisamente insufficiente l’arbitraggio di Andrea Malagnino di Milano . Ottimo il primo tempo di Peron e la prestazione complessiva di Pasha, oltre a Gabrielli per qualità e doti atletiche. Per il Favaro, volenterosa la prestazione dei ragazzi di mister Giuman, ma con evidenti carenze tecniche e fisiche la cui esperienza in eccellenza sembra difficile da replicare.

ILPIPPOCALCIO - Dal nostro inviato SP

Letto 702 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti