UCenter - Unica SSD

 Ucenter giornale spinea 19 x135 cm 1  Unica ssd giornale spinea 19 x 7 cm esec 1

Questo sito (blog e forum) NON rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e NESSUNA società calcistica. NON può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. I nominativi delle persone e le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse eventuali diritti d'autore o la privacy si prega gli aventi diritto di comunicarlo allo staff del blog che provvederà alla loro pronta rimozione

 

 

Giovedì, 29 Giugno 2023 05:35

Il Calcio Montebelluna è Campione d’Italia U15 1-0 al Grifone

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

CALCIO MONTEBELLUNA (4-3-3): Basso;

Mazzarotto, Markovic, Mossolin (C), Aoufi; Signori, Tessariol (61' Pacini), Toun (69' Tessaro); Rossi (69' Mores), Pizziola, Cecchin. A disp.: Guizzo, Sanson, Bordignon, Bernardi, Cappelletto, Marraffa. All.: Angelo Vernucci.

GRIFONE CALCIO (4-3-3): Capanna; Schina (57' Eustasio), Longo (C), D'Alessandro (63' Micale), Guidoni (36' Bennoni); Paliotti (57' Accoroni), Giovagnoli, Plantemoli; Scala, Romanini (49' Ramieri), Fiorentini. A disp.: Serban, Silvestri, Marciano, Tiberi. All.: Valerio Gualdaroni.

ARBITRO: Palmieri (Avellino).

ASSISTENTI: Preci (Macerata), Alfieri (Prato). IV: Cipolloni (Foligno)

MARCATORE: 31' Rossi

NOTE: ammoniti Guidoni (G), Aoufi (M), Giovagnoli (G)

Il primo scudetto Dilettanti delle Finali Giovanili TIM porta la firma del Calcio Montebelluna che, allo stadio "Giovanni Paolo II" di Matelica (MC), supera 1-0 il Grifone Calcio aggiudicandosi il quarto titolo italiano della sua storia in categoria. A decidere l'incontro in favore dei veneti, allenati da Angelo Vernucci, la rete messa a segno al 31' da Elia Rossi, che riporta il tricolore nelle bacheche del club trevigiani a distanza di 11 anni. Giovedì alle 18 sempre a Matelica, con diretta su figc.it, la finale Under 17 sarà ancora un duello tra Veneto e Lazio: di fronte i padovani del Campodarsego e i romani della Vigor Perconti.

Dopo un'iniziale fase di studio, la prima vera occasione dell'incontro porta la firma del Montebelluna: iniziativa personale da parte di Rossi che, giunto nei pressi del dischetto, impegna l'estremo difensore avversario, Capanna, reattivo nella circostanza. Il Grifone non ci sta e, dopo un paio di sterili tentativi avversari da parte di Signori e Tuon, mette i brividi alla formazione veneta con Paliotti, il cui mancino, dopo una bella percussione centrale palla al piede, termina d'un soffio alto sopra la traversa. L'incontro si sblocca al 31', quando Cecchin, dopo aver pregevolmente messo a terra un cambio di gioco lungo la fascia sinistra, si accentra eludendo il diretto marcatore con un tunnel prima servire l'accorrente Rossi che, inseritosi sul secondo palo, realizza il tap in vincente con il mancino.

La ripresa inizia sulla falsariga della prima frazione di gioco con il Montebelluna che, nei primi minuti, impegna l'estremo difensore avversario, Capanna, con un mancino ravvicinato di Signori. Lo stesso numero 8 biancoceleste, poco dopo, sfiora un rocambolesco gol di testa intercettando, in pressione alta, il rinvio del numero 1 rossoblù. I ragazzi di Valerio Gualdaroni tornano a farsi vedere dalle parti dell'estremo difensore avversario, Basso, intorno al quarto d'ora quando Paliotti, dai 30m, spedisce di poco alto sopra il sette alla sinistra. Nel finale, piuttosto concitato, c'è tempo per un bel mancino a giro di Signori, che passa vicinissimo al sette alla sinistra e per il destro, dalla distanza, del subentrante Micali. Ma al fischio finale può esplodere la festa del Montebelluna.  

ILPIPPOCALCIO dal sito della F.I.G.C.

Letto 298 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti