UCenter - Unica SSD

 Ucenter giornale spinea 19 x135 cm 1  Unica ssd giornale spinea 19 x 7 cm esec 1

Questo sito (blog e forum) NON rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e NESSUNA società calcistica. NON può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. I nominativi delle persone e le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse eventuali diritti d'autore o la privacy si prega gli aventi diritto di comunicarlo allo staff del blog che provvederà alla loro pronta rimozione

 

 

Domenica, 15 Gennaio 2023 18:21

Eccellenza B 21^ G.Calvi Noale-Portomansuè 0-0

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sfida d'alta classifica a Noale

tra Calvi e Portomanuè che termina a reti bianche.

Mister Pulzetti schiera la formazione migliore con Carraro tra i pali, linea di difesa con Bellia, Dall'Agnol, Leonarduzzi e Scandilori, De Stefani davanti alla difesa, Stalla e Coin mezzali, con Mello a innescare le punte Fantinato e Pasha.

Gli ospiti di mister Marchetti, quest'oggi in maglia nera, si schierano con un classico 4-4-2. Ruggiu tra i pali, linea di difesa con Peresin,Colombera, Pessot(cresciuto nella Liventina per poi passare alla juventus) e Granati, a centrocampo Tomasella, Nicoletti, Dassiè e Di Marzo(2005 ex-Pordenone), di punta la temibile coppia composta da De Martin e l'intramontabile Furlan.

Partenza a razzo degli ospiti che nei primi minuti dominano l'incontro Furlan va via in dribbling e la sua incursione semina il panico tra i difensori noalesi che si salvano in corner.

Diversi i calcindalla bandierina per i trevigiani ma la difesa noalese allontana le minacce ma sopratutto Scandilori salva una conclusione di De Martin a botta sicura con Carraro fuori causa.

Passata la sfuriata iniziale è la Calvi che prende in mano la partita e Pasha è una spina nel fianco della difesa ospite, le sue scorribande in fascia destra creano il panico con Pessot che viene saltato con facilità.

Coin va via sulla sinistra con Peresin che gli affibbia una gomitata, la panchina noalese insorge ma il terzino trevigiano la fa franca, cavandosela con il cartellino giallo.

A questo punto mister Marchetti fiuta il pericolo e ordina ai suoi un cambio di modulo, mettendosi a specchio rispetto alla Calvi, con Di Marzo che va a schermare De Stefani, Nicoletti davanti alla difesa a contenere Mello e mezzali Tomasella e capitan Dassiè ex-Borgosesia.

Il Porto così riequilibra la gara anche se la Calvi mantiene l'inerzia, Stalla fa partire un bolide dai 30 metri che sfila a lato di pochissimo.

Coin parte dalla sinistra, si accentra e il suo tiro a giro viene contenuto in corner.

Il ritmo del primo tempo è stato particolarmente elevato, favorito da un terreno di gioco viscido ma in perfette condizioni.

Nella ripresa il ritmo gioca forza cala, la gara comunque è sempre piacevole la Calvi ha le occasioni migliori ma Ruggiu, che ha effettuato le prime parate della sua carriera a Montebelluna per poi passare al Bologna, fa sempre buona guardia.

La Calvi ha la grande occasione di sbloccare il risultato, quando Fantinato viene atterrato in area. Dgli undici metri si presenta Coin, ma non riesce a trasformare il calcio di rigore.

L'arbitraggio per signor Zampieri della sezione di Rovigo, è stato coerente e di personalità.

ILPIPPOCALCIO dal nostro inviato B.M.

Letto 97 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti