UCenter - Unica SSD

 Ucenter giornale spinea 19 x135 cm 1  Unica ssd giornale spinea 19 x 7 cm esec 1

Questo sito (blog e forum) NON rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e NESSUNA società calcistica. NON può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. I nominativi delle persone e le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse eventuali diritti d'autore o la privacy si prega gli aventi diritto di comunicarlo allo staff del blog che provvederà alla loro pronta rimozione

 

 

Lunedì, 04 Aprile 2022 07:09

Promozione D Valbrenta-Favaro 1948 1-2

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

VALBRENTA: Volpe,

Bortot, Frangu , Azzolin ( 38’ st Cappelletto ), Baggio, Costa, Scotton A. ( 38’ st. Mocellin ), Arthur, Bianchin ( 9’ st. Costa ), Ovoyo, Dal Toso. Allenatore Lago

FAVARO 1948: Maggio, Carlon ( 17’ st. Titta ), Faggian, D’Amico, Lorenzatti, Da Lio ( 27’ st. Bionda ), Essombe, Cammozzo ( 43’ st. Filippi ), Costantini ( 9’ st. Nobile ), Siega, Martignon. Allenatore Nardo

AMMONITI =  Costantini, Cammozzo e Siega per il Favaro -  Frangu per il Valbrenta.

ARBITRO :  Fornaini sez.ne di Treviso

NOTE : Giornata fredda e piovosa al comunale di San Nazzario che ha condizionato non poco l’incontro tra due squadre con obbiettivi opposti.

Da una parte la compagine di casa che ha bisogno di punti per venir fuori dalle zone basse della classifica e dall’altra il Favaro che ha bisogno di un solo risultato,

la vittoria, per sperare in un recupero straordinario nei confronti dell’Eurocalcio.

La gara inizia come si pensava, con il Valbrenta con un 3-5-1-1 molto difensivo e compatto che gioca in ripartenza e Favaro che oggi inizialmente parte con il 3-5-2

a far subito la partita trovando difficoltà per merito dei locali che chiudono tutti gli spazi fino a quando il fisico lo permette ma alla lunga viene fuori la

maggior qualità degli ospiti che riescono a portare a casa l’intera posta meritatamente.

 1° TEMPO

7’ Parte forte il Favaro con Costantini che si libera di due avversari e serve sulla sinistra

Martignon per il cross che viene ribattuto dalla difesa locale con palla che arriva ancora a

Costantini che penetra in area ma perde l’attimo per concludere e l’azione sfuma.

11’ Carlon serve un buon pallone a Siega tra le linee che si libera e calcia, tiro ribattuto e

palla che arriva a Costantini che di prima calcia  fuori dello specchio della porta.

14’ Ottima azione corale degli ospiti con Siega che gira di prima per Da Lio che a sua

volta serve in profondità Costantini che di prima calcia in porta con Volpe che si supera In angolo.

15’ Va Cammozzo dalla bandierina con Siega che anticipa il suo avversario indirizzando la

sfera in area piccola che non viene attaccata con cattiveria dai propri compagni e la difesa libera.

23’ Si vede il Valbrenta con Dal Toso che calcia da fuori senza impensierire Maggio

33’ Manovra del Favaro che costruisce da dietro e serve Cammozzo che vede Siega in profondità e lo serve,

l’attaccante si libera bene dentro l’area e conclude con palla che finisce sul fondo con Volpe immobile.

38’ Alza la testa il Valbrenta con cross dalla sinistra di Dal Toso che arriva nel lato opposto

dove Bortot impatta malamente e la sfera esce.

2° TEMPO

6’ Calcio piazzato dai quaranta metri per i locali, sulla palla si propone Frangu che

trova il gol della domenica pescando il sette di potenza alla destra di Maggio.

Gioia immensa del capitano che incredulo del gesto tecnico si mette le mani tra i capelli.

15’ Il Favaro accusa il colpo e subisce il Valbrenta che va vicina al raddoppio con

Bianchin che arriva in ritardo sull’invito di Arthur.

22’ Calcio piazzato per gli ospiti defilato sulla sinistra con Siega che va sulla palla e con

traiettoria forte e tagliata batte Volpe e porta i suoi in parità.

25’ Sale la pressione del Favaro che mette alle corde i locali giocando perennemente 

 nella loro metacampo con pressing super offensivo che porta prima Siega e poi Nobile

alla conclusione.

35’ Dall’ennesima palla recuperata dai centrocampisti ospiti, Lorenzatti serve tra le linee

Titta abile a servire un pallone d’oro per Siega molto bravo a controllare nella corsa e

battere Volpe in diagonale per la gioia ospite.

A questo punto cominciano i vari cambi sia di uomini che di modulo per il Valbrenta alla

ricerca del pareggio che porta solo confusione, con il Favaro che controlla e dopo quattro

minuti di recupero porta a casa l’intera posta meritatamente in un campo complicato e non semplice.

ILPIPPOCALCIO dal nostro inviato C.L.

Letto 511 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti