Unica - Reggia

Gruppo Unica piede inserto pubblicitario firma email compresso 2      2 REGGIA NOLEGGI 3X1

Questo sito (blog e forum) NON rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e NESSUNA società calcistica. NON può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. I nominativi delle persone e le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse eventuali diritti d'autore o la privacy si prega gli aventi diritto di comunicarlo allo staff del blog che provvederà alla loro pronta rimozione

 

 

Lunedì, 22 Novembre 2021 17:15

Promozione D 9^ giornata Favaro–F. Valbrenta 2–1

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

FAVARO: Maggio,

Carlon, Colli, Fabbri, Lorenzatti ( Bionda al 20’ st.), D’Amico, La Rosa ( Filippi al 30’ st. ), Cammozzo , Gerini, Siega, Martignon Allenatore: Nardo L.

F: VALBRENTA: Volpe, Bertot, Dal Toso ( Rebesco al 43’ st.), Costa ( Bozza al 35’ st.), Baggio, Frangu, Scotton, Ovoyo, Pasinato, Alberti ( Nichele al 43’ st.), Cappelletto ( Bianchin al 20’ st.).

Allenatore : Lago A.

MARCATORI :  8’ pt. Siega (F.),  24’ pt. Pasinato (V.), 40’ st. Fabbri (F.)

AMMONITI :  Baggio, Frangu e Scotton del Valbrenta.

ARBITRO : Carlo Dei Tos sez.ne di Conegliano

ASSISTENTI : Andrea Bianchin sez.ne di Treviso - Daniele Rizzo sez.ne di Treviso

NOTE : Partita che non ha rispecchiato la classifica con il classico testa coda ma, ha fatto vedere un Valbrenta determinato che non merita

l’attuale posizione e che non ha meritato sicuramente di perdere.

Gli episodi oggi sono stati determinanti affinchè il Favaro portasse a casa i tre punti  giocando la sua partita senza rubare nulla con voglia e sacrifico.

Forse la squadra di Nardo oggi è stata sorpresa da una grande aggressività, a volte sopra le righe degli avversari, che non hanno permesso di

effettuare le solite trame di gioco che siamo abituati a vedere ma, giocando più su fisicità e agonismo che portano la partita sul binario non voluto.

Sono queste vittorie così sofferte che fanno ben sperare per il proseguo del campionato                                                                                                                                                         

CRONACA: 1° TEMPO

8’ Dopo i primi minuti di studio il risultato si sblocca subito a favore dei locali che con

    Gerini abile a smistare un bel pallone per Siega che non perdona e spiazza Volpe in

    uscita.

10’ Palla persa del Favaro a centrocampo in malo modo che mette in condizione

     Scotton di verticalizzare per Pasinato che si fa anticipare da Maggio.

12’ Si rivede il Favaro con Cammozzo che si libera del proprio avversario e calcia da

     fuori area dando l’illusione del gol prendendo l’esterno della rete.

18’ Discesa sulla sinistra di Ovoyo che salta Colli entra in area e crossa forte e teso

      trovando Fabbri pronto al rinvio a liberare.

24’ Ancora Valbrenta in azione che giunge al pareggio conquistando una seconda palla

     al limite dell’area portando ancora Ovoyo al tiro con Maggio che para ma non trattiene

     la sfera dando modo ad Ovoyo stesso di servire tutto solo Pasinato che infila la porta

     vuota.

36’ Periodo di stasi della gara con giocate non pericolose fino a quando Dal Toso si fa

     tutta la fascia sinistra sino al fondo per poi crossare per Pasinato che controlla e si gira

     calciando a colpo sicuro ma la sfera va fuori di un nulla.

42’ Momento no per la squadra di casa che va spesso in difficoltà su lanci lunghi per le

     punte avversarie ed è proprio a seguito di un lancio da dietro che la sfera arriva ancora

     a Pasinato che anticipa Maggio in uscita allargandosi troppo e calciando malamente la

     fuori.

2° TEMPO

5’ Le due squadre si presentano in campo senza sostituzioni e il Favaro parte subito forte

    portando Martignon, ben pescato da Siega, all’interno dell’area avversaria e calciare di

    prima intenzione trovando pronto Volpe alla respinta.

11’ Calcio piazzato dal centro sinistra per il Favaro con Siega che calcia angolato ma

      sopra la traversa.

15’ Azione prolungata del Valbrenta che alla fine porta ancora Pasinato al tiro che esce

      alla destra di Maggio

27’ Episodio determinante per l’esito della gara con calcio di rigore ( dubbio ) per il

      Valbrenta per il fallo del neo entrato Bionda che si scontra in area con Ovoyo che

      stava tagliando per ragiungere la sfera.

      Sul dischetto va il capitano Baggio che spiazza Maggio ma colpisce il palo e la difesa

      libera.

35’ Dopo il passato pericolo il Favaro si squote e alza di più il proprio baricentro e a

      seguito di una bella giocata sulla destra di D’Amico, Volpe si fa trovare impreparato

      uscendo a vuoto ma Martignon non ne approfitta e calcia fuori.

38’ Cammozzo entra bene in area e mette una bella palla a ritroso per le punte che si

      fanno anticipare di un nulla.

40’ Ancora Cammozzo che conquista palla al limite e si libera per il calcio ma trova un

      superbo Volpe che si rifà dell’errore precedente e compie un miracolo deviando la

      sfera in calcio d’angolo.

      E proprio a seguito dell’angolo che il Favaro trova il gol con fabbri che di testa

      anticipa tutti e riporta i suoi in vantaggio.

45’ Calcio piazzato dal limite per il Favaro con Cammozzo che calcia di pochissimo

      sopra all’incrocio con Volpe battuto.

49’ Allo scadere dei 4 minuti di recupero, a seguito di un calcio piazzato dalla trequarti,

      si viene a creare una grossa mischia in area locale con il Valbrenta che giunge al

      pareggio che viene giustamente annullato per fuorigioco di Bianchin.

      Al triplice fischio finale grande esultanza della squadra di casa che risolve una gara

      davvero complicata.

ILPIPPOCALCIO dal nostro inviato L.C.

Letto 102 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti