Sabato, 11 Gennaio 2020 17:24

Serie D Campodarsego-Montebelluna 2-2

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dopo la fortunosa vittoria di Feltre, il Campodarsego rallenta tra le mura amiche,

impattando con il risultato di 2-2 contro il Montebelluna. Diciamo subito che il risultato tutto sommato può definirsi giusto, con la giovane squadra di Mister Bodo, che non ha proprio rubato nulla, giocando una gara gagliarda, lottando su ogni pallone, chiudendosi bene sempre pronta a ripartire con grande velocità, mettendo spesso in difficoltà la squadra di casa. Il Campodarsego viceversa ha offerto una gara altalenante, fatta di ottimi spunti ma anche mettendo e luce una certa fragilità con delle amnesia difensive non solite per la capolista. Il pareggio comunque non inficia la posizione in classifica, visto che anche il Legnago, primo inseguitore ha pareggiato in casa, pertanto sono sempre 7 i punti di vantaggio per la squadra del presidente Pagin.

La gara inizia con i padroni di casa all'attacco, ma il Montebelluna, con una ripartenza micidiale va vicino al vantaggio, Fasan è bravissimo a servire Ndreca, che calcia, Voltan respinge, la palla ritorna a Fasan che vede anche la sua conclusione respinta dal portiere biancorosso. Ma il Campodarsego è formazione di grande qualità, Gabbianelli, con il suo sinistro pesca perfettamente Pasquato, il cui taglio è di grande intelligenza, si trova così solo davanti a Pigozzo, e' lo fulmina sul primo palo, per il vantaggio biancorosso. Campodarsego vicino al raddoppio, calcio d'angolo, colpo di testa di Calcagnotto e Pigozzo respinge con grandi riflessi. Il Montebelluna è vivo e si fa pericoloso, calcio di punizione di Ndreca, Voltan para. Altro duello tra Ndreca e Voltan con quest'ultimo che nega il pari al 2000 di mister Bodo. Il Montebelluna nel finale di tempo tiene il pallino del gioco, ma allo scadere chance per Calì, servito da Amadio, cross del numero 7 e colpo di testa del centravanti che sfiora il palo alla destra di Pigozzo.

Nella ripresa il Campodarsego parte bene, e Gabbianelli ha la palla del 2-0, ma il suo tiro di sinistro scheggia il palo esterno ed esce. Il Montebelluna è chiaramente in partita e punisce alcune sbavature in fase di impostazione della squadra di Andreucci, Nchama, migliore in campo, ruba palla nella propria trequarti e serve in profondità Fasan che in campo aperto vola verso la porta di Voltan, che respinge sui piedi di Franceschini che ribadisce in rete per il gol del 1-1. Il Campo reagisce, Pasquato cerca la doppietta ma il suo tiro in diagonale è fuori, ancora l'ex Padova se ne va sulla sinistra e centra per Calì che incredibilmente a 3 metri dalla porta, spara alto a Pigozzo battuto. La gara si scalda ulteriormente e il Monte ribalta il risultato, dopo che gli è stato annullato un gol per fuorigioco. Punizione davanti alla panchina di casa, Fasan pennella una parabola che Voltan, fin qui bravissimo, legge male, così Nchama di testa punisce la difesa di casa. Girandola di cambi, mister Andreucci rivolta il centrocampo, apparso in difficoltà, mentre  il Monte reclama un rigore per un fallo di mano in area, ma per l'arbitro è involontario, così Tonelli, da poco in campo per Finazzi, di sinistro da sottomisura, sigla il gol del 2-2. Nel finale le due squadre cercano la vittoria, ma la stanchezza aumenta, così perdono la lucidità, pertanto il risultato non si schioda e il pari soddisfa entrambe le formazioni, anche se  avevano assaporato la possibilità del bottino pieno.

ILPIPPOCALCIO - Dal nostro inviato S.C.

Letto 87 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti