Giovedì, 07 Novembre 2019 08:18

Il Garda deve aspettare, il Giudice non decide su Giorgione-Garda

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

GARA DEL CAMPIONATO ECCELLENZA DEL 20/10/2019

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO GIORGIONE CALCIO 2000 - GARDA

Facendo seguito alle precedenti riserve, visto il contenuto del Reclamo, e le controdeduzioni presentate dalla soc. reclamata, visto il Referto e il richiesto Supplemento di Rapporto Arbitrale, necessitando di ulteriori e diverse indagini ai fini della decisione, all'esito delle quali sarà fissata la data della decisione previa comunicazione diretta agli interessati dell'esito delle indagini. COMUNICATO FIGC N° 36 REGIONALE DEL 06/11/2019

La sconfitta del 20 ottobre ad opera del Garda in quel di Castelfranco al cospetto della capolista Giorgione ( 2 a 0 ) aveva lasciato strascichi. La società Veronese aveva infatti preannunciato reclamo avverso l'utilizzo di un sistema di GPS applicato dall'undici di Mr Esposito sugli scarpini dei calciatori. Ad oggi il Giudice sportivo regionale non ha ancora preso una decisione a riguardo, rimandando il tutto  ad una data da destinarsi dopo acquisizione di nuovi elementi a riguardo. Che non diventi una saga come "il Processo di Catanzaro " istruito per decidere sulla strage terroristica di Brescia  e durato anni ed anni. Del resto i reclamo del Garda e' una ridicola manifestazione di scarsa sportività e a nostro avviso privo di ogni elemento concreto. Se ci fossero stati i presupposti per decidere il Giudice sportivo avrebbe gia emanato una sentenza ma cosi non e' l'oggetto del contendere  sono lacci in gomma (lattice) applicati nella parte posteriore degli scarpini e non pericolosi per l'incolumità di giocatori , nei quali sono inseriti GPS. A fine partita permettono di rilevare i dati di ogni singolo atleta  come km percorsi allunghi scatti , un po’ come quelli dei calciatori di serie A che invece sono applicati con una pettorina. Il Garda sostiene che sono pericolosi per l'incolumità dei calciatori : assurdo. Quando si e' sparsa la notizia del reclamo c'e stato sbigottimento perché i GPS sono consentiti dal 2015 e nessun regolamento indica che debbano essere posizionati in un posto o in un altro. Sono oggetti utilissimi ma soprattutto innocui permettono di monitore le performance degli atleti al fine di migliorare le loro prestazioni. C'e' curiosità per la decisione che verrà presa anche perché non ci sono precedenti in merito. Al Garda auguriamo comunque di vincere sul campo e non dietro le scrivanie, ma sembrerebbe che ciò gli sia difficile. Il Giorgione invece veleggia col vento in poppa al primo posto in classifica  pensando più a schemi e tattica che a carte bollate.

ILPIPPOCALCIO – Red-azione 

Letto 117 volte Ultima modifica il Giovedì, 07 Novembre 2019 09:05
Devi effettuare il login per inviare commenti