Lunedì, 04 Novembre 2019 12:12

Eccellenza B: Calvi Noale-Eclisse Carepievigina 2-2

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

CALVI NOALE: Noè (1’s.t. Fornea), Vianello P. (1’s.t. Taddia),

De Bortoli, Minio, Doné (1’s.t. Frison), Cassandro (1’s.t. Busatto), Barison, Bellemo, Fiorica (29’ s.t. Turlan), De Poli, Gazzola. A disposizione: Caon, Stefani, Scarpa, Miolo. Allenatore: Vianello M..

ECLISSE CARENIPIEVIGINA: Peterle, Segat, Moretti, Guerra, Allegretti, Brustolon, Cibin, De Faveri (42’s.t. Damuzzo), Janko (18’s.t. De Zotti), Scarabel, Dell’Andrea. A disposizione: Della Coletta, Possamai, Francescon, Antoniazzi, Riva, Chiesurin, Pompeo. Allenatore: Della Bella.

Arbitro: Liviero di Vicenza. Assistenti Piran di Padova, Pulejo di Vicenza.

Reti: P.t.: 4’ Janko. S.t.: 3’ Gazzola, 10’ Gazzola (rig), 39’ De Zotti

Finisce  due a due tra Calvi Noale e Carenipievigina, gara condizionata dalla pioggia caduta prima durante e soprattutto nel corso del secondo tempo rendendo  il terreno di gioco particolarmente viscido. Erano tanti i motivi per assistere alla gara tra Calvi Noale e Carenipievigina, innanzitutto una Calvi in serie utile che è tornata con un pareggio e una vittoria dalle terribili trasferte di San Donà a Portogruaro, dall'altra parte una Carenipievigina sinora all'asciutto di vittorie, ultima in classifica, ma soprattutto una gara particolare per un grande ex di turno, noalese di nascita come Alberto Dell'Andrea, il classe '93 infatti è stato grande protagonista dell'incontro, cercando di dare il massimo per trovare la rete dell'ex, senza riuscirci ma propiziando diverse azioni interessanti che hanno portato  alle segnature della squadra trevigiana. La Calvi crede che la pratica Pievigina sia una formalità e scende sul terreno di gioco davvero assente, senza la necessaria grinta e determinazione, mentre la Pievigina ci mette impegno ardore agonistico e il centravanti Jankto dopo pochi minuti punisce la difesa della Calvi 1 a 0 per gli ospiti. La reazione della Calvi c'è però è tutto sommato poco convinta sotto ritmo nonostante questo qualche occasione da rete gli uomini di Matteo Vianello la creano, la più ghiotta con Gazzola che però non centra la porta da posizione davvero invitante. Nel frattempo la Pievigina è sempre pronta a ripartire con un 4-3-3 che in fase difensiva diventa 6-3-1, tutti a difendere con squadra cortissima e compatta. Finisce il primo tempo con gli ospiti in vantaggio per 1-0.

Mister Vianello nella ripresa rivoluziona la squadra, 4 le sostituzioni al rientro dagli spogliatoi, a dimostrazione che non era stato proprio contento dei  primi 45 minuti di gioco dei suoi ragazzi, dentro il portiere Fornea al posto di Noè, per rispettare i fuori quota in campo, fuori tutti gli ammoniti della linea difensiva Vianello, Donè e Cassandro dentro Taddia Busato e Frison, l'impatto dei noalesi nei primi minuti della ripresa è a dir poco devastante in pochi minuti la Calvi ribalta il risultato, splendida azione di Fiorica, Peterle, portiere 2001 respinge corto e Gazzola mette dentro. Pochi minuti dopo fallo di mano in area dei trevigiani, calcio di rigore che Gazzola trasforma con un sinistro preciso spiazzando il portiere. La Calvi sembra avere in mano la partita, ma commette un grosso errore di gestione della palla facendosi viceversa schiacciare dalla Pievigina, soprattutto dopo l'ingresso del '98 Stefano De Zotti, con il suo sinistro cambia veramente le sorti del match, la Calvi va in difficoltà,  Fornea si supera più volte ma nulla può ha sulla battuta ravvicinata dello stesso De Zotti e due a due. Nella Calvi, nel frattempo Torlan ha preso il posto di Fiorica ma il suo impatto nella gara è davvero nullo. De Poli è l'unico che cerca di vivacizzare le azioni di attacco dei padroni di casa senza successo. tutto sommato un punto meritato per gli uomini di Mister Stefano Della Bella, mentre per la Calvi davvero un pareggio amaro ma gli uomini in maglia celeste devono recitare il mea culpa.

ILPIPPOCALCIO - Dal nostro inviato B.R.

Letto 173 volte Ultima modifica il Martedì, 12 Novembre 2019 09:41
Devi effettuare il login per inviare commenti