Sabato, 26 Ottobre 2019 18:18

Primavera: Venezia-Brescia 0-3

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Venezia: Rendic, Caradonna (66' Quieto), Mazzoletti,

Stalla, De Marino, Galliani (46' Bossi), Candic (56' Pasqual), Marchesan, Pimenta, Meraglia (66' Abubakar), Kichi. A disp.: Fabbian, Compagno,  Camara, Crescente, Peresin, Antinoro, Scanferlato, Fossati. All. Marangon

Brescia: Abbrandini, Treccani, Capoferri, Torchio, Nolaschi, Papetti, Lussignoli (72' Pojani), Marazzi, Canciani (83' Torregrossa), Ruocco (78' Barazzetta), Ghezzi. A disp: Filigheddu, Reboldi, Airoldi, Butturini. All. Pavesi

Espulso: Stalla (V)

Ammoniti: Caradonna (V), Abbrandini (B), Ghezzi (B)

Arbitro: Sig. Cherchi

Marcatori: 14' Ghezzi (B), 15' Canciani (B), 94' Barazzetta (B)

Netta vittoria del Brescia nel campionato primavera, incontro disputato allo stadio di Martellago in una giornata di caldo quasi estivo. La formazione ospite di Mister Pavesi inizia subito a buon ritmo prendendo in mano le redini dell'incontro dimostrando una netta superiorità sia tecnica che di organizzazione nei confronti del Venezia a cui non basta la grinta di Mister Marangon per avere risultati, serve qualcosa in più per cui  l'ultimo posto in classifica al momento, rispecchia fedelmente una pochezza tecnica sin qui dimostrata dalla formazione primavera del Venezia. Inizialmente la gara è stata in equilibrio anche se il Brescia ha subito una grossa occasione per passare in vantaggio, il numero 11 Ghezzi se ne va sulla fascia destra e mette in mezzo una palla con il proprio educato sinistro servendo Ruocco che deve solo spingere la palla in rete ma clamorosamente la ciabatta fallendo la segnatura. Il Venezia risponde con  Pimenta, unico '99 in campo, se ne va sulla fascia destra e mette in mezzo un pallone  per l'accorrente Kichi N'da, ma la sua conclusione sbatte sulla traversa, sulla respinta si catapulta Meraglia ma anche la sua conclusione sbatte sulla traversa, clamorosa occasione per i padroni di casa non sfruttata, così il Brescia metti a frutto la sua superiorità passando in vantaggio con Ghezzi, tra i migliori in campo, il suo sinistro non da' scampo al portiere Rendic. Un minuto dopo  c'è il raddoppio, palla in profondità per Canciani che in girata centra l'incrocio dei pali, 2-0 e partita in cassaforte per le rondinelle. Proteste dei veneziani per un possibile fuorigioco del centravanti bresciano ma Caradonna molto probabilmente teneva in gioco la punta di Mister Pavesi. Il Venezia con caparbietà cerca di reagire, punizione di Stalla deviata in calcio d'angolo dal portiere Abbrandini,  poi ci prova Kichi il suo tiro in diagonale di sinistro termina fuori di poco. Ancora Pimenta in ripartenza si presenta solo davanti al portiere che respinge con i piedi. Proprio in pieno recupero punizione a due in area del Brescia non sfruttata dai lagunari.

Nella ripresa non ci sono particolari emozioni, il Brescia controlla senza molte difficoltà, con il Venezia che le prova tutte alla ricerca del gol per riaprire la gara, senza occasioni particolari. Da segnalare l'espulsione per doppia ammonizione di Stalla nel Venezia e in pieno recupero la segnatura del 3-0 del Brescia con Barazzatta, partito quest'oggi dalla panchina. Nel Venezia positiva la prova di Kichi, mentre buona la prova collettiva dei bresciani, con il 2002 Papetti in evidenza, cosi' come Ghezzi

ILPIPPOCALCIO - Dal nostro inviato G.L.

Letto 452 volte Ultima modifica il Venerdì, 01 Novembre 2019 07:58
Devi effettuare il login per inviare commenti