Lunedì, 08 Aprile 2019 20:36

VENI.. VIDI...VICI: Il Portogruaro vince gara e campionato sul Montello

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Partita dell' anno , match clou del girone D di promozione tra Prodeco Montello e Portogruaro.

Pubblico delle grandi occasioni che ha incitato calorosamente i suoi beniamini. Senza creare alcun problema le due tifoserie si sono   fatte sentire  soprattutto quella più folta e coreografica come quella portogruarse  ed hanno dato colore ad una gara che valeva il campionato. Due belle squadre sino a tre settimane fa appaiate a pari punti , squadre che si sono mostrate tese e concentrate sin dalle prime battute. Si sono affrontate entrambe a viso aperto per i tre punti , e entrambe avrebbero meritato la vittoria. L'ha spuntata il Porto squadra solida e quadrata, ma ha da recriminare la squadra locale di Mr Marchetti , soprattutto per un arbitraggio non all'altezza. Il Sig Frasymyak non ha concesso un rigore netti ai locali ad inizio gara , ha convalidato il secondo gol di Costa in evidente posizione di fuorigioco, ma soprattutto ha permesso falli non fischiando anche quelli più evidenti, ha concesso inoltre una gestualità da signorina di danza classica. Ci si domanda ma in veneto non c'era nessun arbitro adatto alla gara ? Dovevano andarlo a pescare a Gallarate ?. Detto ciò occorre porre in risalto nei primi venti minuti due azioni pericolosissime del Montello che con Zorzetto di testa prima e con una rasoiata di Radu poi fanno gridare al gol. Ma piace soprattutto la squadra locale che ha un anima ispiratrice nel nr 10 Vettoretto che cerca e trova l'intesa perfetta con Cagno e Velardi  ed ispira con continuità Zorzetto e Schiavon  deliziando la platea con giocate da categoria superiore. IL Porto regge l'impatto da squadra robusta ed esperta con un centrocampo che non bada a fronzoli dove viene messo in evidenza il 2000 Camozzo autentico incontrista con notevole personalità. Robusta in difesa e a centrocampo il Porto non teme di capitolare e anzi da squadra cinica ed esperta passa in vantaggio con una azione personale all'interno dell'area da parte di Costa. Il giovanissimo ruba palla sull'esterno dell'area salta due uomini e da centro area trafigge l'incolpevole Cavarzeran.Proprio mentre i locali giocano al meglio segna la squadra ospite. Per il secondo tempo non cambia nulla in cattedra sempre la Prodeco che macina gioco sempre con Vettoretto cuore e polmoni, gioco che comunque non incide più di tanto. Anzi Marchetti schierando i suoi a tr dietro si espone a sortite del Porto che crea grattacapi a Cavarzera, in una di queste il giovane Costa realizza il raddoppio e la sua doppietta personale, con il bene placido della Giacchetta Nera di Gallarate   che non rileva la posizione netta di fuorigioco. Sul finale il gol della bandiera di Zorzetto al 44 esimo, dopo un tamburante pressing di attacco degli undici di Marchetti e alcune sceneggiate napoletane da parte dei giocatori del Porto che ad ogni minimo   contatto stramazzavano a terra con tanto di intervento del massaggiatore. Tutto concesso alla luce di un futuro recupero che poi non c'e' stato. Complimenti   a tutte due le squadre  che comunque hanno mostrato un gioco da categoria superiore,Un rammarico per il Prodeco che avrebbe meritato di più .Port festeggia e Montello si lecca el ferite, ma noi diciamo che avrebbero meritato l'eccellenza tutte e due

ILPIPPOCALCIO – Dal nostro inviato M.R.

Letto 65 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti