Domenica, 17 Marzo 2019 19:34

Serie D St. Georgen-Campodarsego 1-2

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

ST GEORGEN: Negri, Harrasser, Althuber, Ritsch, Bacher,

Orfanello (33′ st Boggian), Baldo (29′ st Stark), Messner, Colosio, Treccani, Cia. Allenatore: P. Morini.

CAMPODARSEGO: Cazzaro, Santinon (43′ st Dario), Scandilori (13′ st Barison), Zane, Colman Castro, Seno, Caporali, Trento, Vuthaj, Raimondi (43′ st Scapin), Michelotto (13′ st Pelizzer). Allenatore: A. Andreucci.

Arbitro: De Angeli di Milano.

Reti: 30′ pt Colosio; 22′ st Zane, 35′ st Vuthaj.

Vittoria del Campodarsego in Alto Adige in rimonta e per la formazione di mister Andreucci sono 3 punti fondamentali nella corsa alle prime posizioni,  forse per la vittoria del campionato è troppo tardi, ma la corsa per i play off è tutta da decifrare e da giocare. Prima parte di gara combattuta con i padovani più volte vicino alla segnatura, con Vuthaj, il giovane Seno, Trento e Castro. Un po' a sorpresa i padroni di casa passano in vantaggio, la difesa del Campodarsego, priva di Leonarduzzi, si fa sorprendere dal colpo di testa di Colosio che supera Cazzaro scavalcato dalla palla. La reazione dei padovani è immediata e Vuthaj va vicino al pareggio  con un colpo di testa.

Ma è nelle ripresa che il Campodarsego è padrone del campo e comincia l'assedio alla porta di Negri, anche se in contropiede Bacher si presenta solo davanti al portiere Cazzaro, ma la sua conclusione colpisce il palo. Dal mancato 2-0 al gol del pari: Zane sfrutta l'assist di Santinon per superare Negri con un tiro potente. A 10 minuti dalla fine si concretizza il sorpasso è Vuthaj che ribadisce in rete una corta respinta del portiere Negri. Nel finale ci sarebbe spazio anche per il 3-1, ma Caporali calcia alto da buona posizione. Termina comunque con l'affermazione  della squadra di mister Andreucci che si riscatta dalla rocambolesca sconfitta interna contro l'Arzignano prima della pausa.

ILPIPPOCALCIO - Dal nostro inviato. L.S.

Letto 125 volte Ultima modifica il Lunedì, 25 Marzo 2019 09:51
Devi effettuare il login per inviare commenti