Giovedì, 11 Ottobre 2018 07:07

Coppa Trofeo Regione Veneto Promozione Robeganese-Fossalta 1-0

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

È Marco Vianello che decide la gara di Coppa Italia tra Robeganese Fulgor

Salzano e Fossalta di Piave con un gol a metà della ripresa, ma il vero mattatore della giornata e' Nico Lopez, decisamente il migliore in campo per generosità e qualità delle giocate. Robeganese che scende in campo con il 4-3-3 con Danesin tra i pali, la linea difensiva è guidata dal Griggio, a centrocampo capitan Bandiera, mentre in attacco Marco Vianello è affiancato da Nico Lopez e dal mobile Sottovia. Arancioni ospiti con un abbottonato 3-5-2 con una formazione estremamente votata alla difensiva, con Mister De Nobili che decide di lasciare isolata in attacco la temibile coppia Cattelan- Santagata. Inerzia della gara a favore dei padroni di casa ma prima occasione per il Fossalta con Santagata che in contropiede cerca di superare in pallonetto Danesin che si salva con una parata acrobatica. Robeganese che inizia a inanellare occasioni da rete, punizione di Sottovia, Canella devia in corner, ancora Sottovia tira con una conclusione di destro a giro deviata ancora in calcio d'angolo, sul susseguente corner palo esterno di Nico Lopez dopo una mischia, ancora Nico Lopez colpisce la traversa con un colpo di testa a seguito di un calcio d'angolo battuto da Sottovia. Primo tempo che termina 1-0 nonostante le molteplici occasioni da rete per i salzanesi. Nella ripresa gara più equilibrata ma la RobeganeseFulgor protesta per un gol annullato a Marco Vianello per un fuorigioco appasso dubbio. Mister Tamai gioca la carta Moretto dentro al posto di Sottovia, calcio d'angolo battuto dallo stesso Moretto, colpo di testa di Nico Lopez, parata miracolosa di Canella ma sulla respinta il più lesto di tutti e Marco Vianello che deposita in rete. A questo punto il Fossalta si butta l'attacco e passa al 4-3-3 poche le occasioni da rete nonostante il forcing dei trevigiani, in mischia però proprio in pieno recupero la squadra in maglia arancio colpisce una clamorosa traversa, ma l'arbitro Cavasin di Castelfranco fischia la fine, va avanti la Robeganese con merito.

ILPIPPOCALCIO - Dal nostro inviato D.A.

Letto 154 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti