Lunedì, 10 Settembre 2018 19:31

Una Calvi gagliarda ha la meglio sull' Istrana: 2-1

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Vittoria meritata della Calvi Noale che supera per 2-1

l'Istrana in una gara caratterizzata dal gran caldo. Primi 20 minuti di grande qualità della Calvi che ipoteca la vittoria e fa vedere tutte le sue qualità offensive. Dimostrando fin da subito un De Poli ispirato è un'ottima intesa con Dell'Andrea e Furlan. Per 20 minuti si vede solamente la Calvi che mette in mostra tutto il suo valore offensivo davvero tante e pregevoli le iniziative di bianco celesti e la rete del vantaggio sembra solo la conseguenza di questa netta superiorità, la manovra e' splendida tutta la rasoterra con De Poli e Dell'Andrea che servono Bellemo che in area ha la freddezza di stoppare la palla e battere Gemin con un preciso tiro di destro. Timida la reazione dell'Istrana che fatica ad impensierire la retroguardia di casa anche se qualche mischia diventa pericolosa, ma Noe' sbroglia sempre con puntualità. I trevigiani reclamano un rigore che francamente non c'è e la Calvi raddoppia, dopo il cambio forzato tra Boscolo e Taddia. Rinvio di Noè per Taddia che serve Dell'Andrea, che dal fondo crossa, dove Furlan anticipa tutti tagliando sul primo palo, correndo ad abbracciare mister Vianello.

Nella ripresa reazione degli ospiti, con la squadra che con i cambi sembra piu intraprendente e la difesa noalese che soffre la fisicità delle punte in maglia gialla, infatti da corner scaturisce il 2-1 per merito di capitan Zugno ex di turno. Il caldo condiziona l'ultima parte di gara con la Calvi che manca più volte il 3-1, negato da un super Gemin e gli ospiti che perdono lucidità. Nel finale negato un clamoroso rigore alla Calvi, Minio sta per concludere a rete e viene travolto alla spalle per l'arbitro è tutto regolare. Prestazione positiva per la Calvi che deve imparare a chiudere le gare per soffrire meno ed evitare patimenti finali. Ottima la prova del 2000 Barison, nei gialli Gemin e Doria i migliori.

Che di re di questo Noale? Una squadra  vivace che impone il suo gioco senza reverenze di nessun tipo. Soprattutto nel primo tempo ha legittimato la vittoria con un atteggiamento mentale giusto .Ovvio che poi i giudizi devono essere confermati , ma e' pur vero che siamo solo all'inizio e certi meccanismo andranno perfezionati. Lo stesso Minio  elemento prezioso nel motore interdittiva e propulsivo e' tutt'ora condizionato da un rientro dopo un infortunio, immaginiamo che quando sarà al top tutto l'undici ne beneficerà'. Di sicuro una certezza nel reparto arretrato e nell'estremo Noe'.Ci vuole pero maggior sagacia ed esperienza nel gestire le situazioni, non ci si può permettere di compiere ingenuità e farsi recuperare due gol. Quando una squadra segna due reti deve gestire i frangenti e non rischiare.

In questo senso Mr Vianello dovrà lavorare...............  ma se il buon giorno si vede dal mattino ???!!!        

ILPIPPOCALCIO - Dal nostro inviato S.C.

Letto 411 volte Ultima modifica il Lunedì, 10 Settembre 2018 19:36
Devi effettuare il login per inviare commenti