Martedì, 08 Maggio 2018 08:56

Allievi Elite Giorgione-Vigontina 3-0

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Giorgione 2000: Daffrè, Bevilacqua, Vendramin, Salomone (38' st Dall'Agnol), Salvador,

Tonin (26' st Frison), Iezzi (1' st Diakite), Polloni, Zugno (36' st Dalla santa Casa), Napoletano (21' st Basso), Fassina (36' st Boldrini) Allenatore: Stefano Esposito

Vigontina: Voltan, Maistrello (27' st Fanton), Sarti, Guerriero (27' st Bonvissuto) Minotto, Caldon, Ometto (17' st Aref Amir), Badiello, Pillirone (29' st Carelli), Babato (17' st Barin), Arnosti

Allenatore: Alessandro Carboni

Arbitro: Riccardo Cadorin sez. di Castelfranco V.to

Reti: 5' st Salvador, 14' st Diakite, 35' st Fassina

Allievi elite semifinale di ritorno. tra Giorgione e Vigontina San Paolo, il Giorgione si qualifica per la finale regionale con il  risultato di 3 a 0 dopo il pareggio di 1-1 della gara di andata. In finale, crediamo ci vada la squadra più forte e che più ha meritato nelle due gare, va segnalato però che oggi il vero protagonista dell'incontro è stato il direttore di gara Cadorin di Castelfranco Veneto, sicuramente inadeguata la sua direzione di gara. Fin dall'inizio ha dimostrato grande insicurezza e approssimazione ammonendo tre giocatori del Giorgione in neanche 15 minuti per falli del tutto veniali, ma soprattutto la direzione dei gara nel secondo tempo ha lasciato molto a desiderare surriscaldando gli animi in campo e in tribuna. Limitandoci alla cronaca segnaliamo un buon inizio del Giorgione con una discesa sulla sinistra di Fassina che si beve il diretto avversario e mette un pallone invitante al centro, ma non trova nessun compagno pronto alla deviazione. Gli ospiti della Vigontina si fanno pericolosi con un tiro dalla distanza di Guerriero ma Daffre' è pronto e mette in calcio d'angolo. Allo scadere del primo tempo, iniziano gli episodi dubbi con un calcio di rigore assegnato al Giorgione dopo una bella iniziativa di Pollon, appena dentro l'area Fassina viene a contatto con un difensore della Vigontina cadendo a terra per l'arbitro è rigore. Dal dischetto si presenta Iezzi che si fa ipnotizzare da Voltan  che blocca a terra il calcio di rigore castellano. Nella ripresa altro calcio di rigore per il Giorgione anche questa volta non è così nitido, dal dischetto questa volta si presenta Salvador che con un piattone di destro fa secco Voltan portando in vantaggio i ragazzi di Mister Esposito. La reazione padovana è immediata e trova il pareggio a seguito di una bellissima azione manovrata con cros di Arnosti per la testa di Ometto che sigla il pareggio, ma inspiegabilmente l'arbitro annulla per un fuorigioco apparso inesistente. La Vigontina attacca, il Giorgione in contropiede praticamente chiude la gara con Diakitè partito però da posizione molto dubbia scatenando le ire dei padovani. La gara praticamente finisce qui, la Vigontina ci prova generosamente ma il Giorgione amministra e chiude la gara con Fassina che da destra calcia di potenza sul primo palo sorprendendo Voltan, comunque oggi tra i migliori in campo. Vigontina esce dal campo  con tanto rammarico, Giorgione in finale con merito nonostante oggi l'arbitraggio sia stato assolutamente scadente.

ILPIPPOCALCIO - Dal nostro inviato T.D.

Letto 95 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti