Mercoledì, 11 Aprile 2018 07:48

Serie D C Calvi Noale-Este 0-3

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Calvi Noale che non riesce a dare continuità al clamoroso pareggio di Campodarsego

e perde nettamente in casa 3 a 0 contro l'Este che si è dimostrato più forte sia nei singoli che come insieme di squadra. Calvi dall'assetto spregiudicato non tanto nel modulo, sempre 4-3-1-2 ma negli interpreti, sfruttando il portiere giovane tra i pali, mister Pianu irrobustisce il centrocampo con giocatore esperto inserendo Franciosi nel ruolo di mezzala sinistra. Este con il 442 con una squadra dalla spina dorsale di grande efficacia dal portiere Lorello al difensore centrale Munaretto al centrocampista centrale Pozza fino alla punta Florian ben supportato da Bigoni. Parte forte subito la squadra ospite che sfruttando le incertezze dei difensori centrali noalesi e la svagatezza di alcafnotto,ha subito palle gol a ripetizione. Il gol tuttavia avviene verso la mezz'ora quando la Calvi sembrava aver preso le misure alla squadra di Mister Florindo. Calcio d'angolo spezzata sul primo palo colpo di testa che taglia fuori tutta la difesa noalese e per Florian è un gioco da ragazzi depositare in rete. Timida la reazione noalese, proteste per un calcio di rigore per fallo su Tonani, ma l'Este raddoppia. Griggio perde palla ingenuamente sull'out di destra, cross al centro e Viviani con un ottimo inserimento brucia la difesa Nnoalese per il 2 a 0. Oltre al danno la beffa nella Calvi che uno dei giocatori più intraprendenti Franciosi allo scadere del primo tempo si infortunia per un guaio muscolare. Nella ripresa doppio cambio nella Calvi con Gentina e Taddia che sostituiscono Franciosi e Zender ma il risultato non cambia anzi l'Este raggiunge il 3-0 sfruttando l'ennesima grave incertezza della difesa bianco-celeste. Per la Calvi ora 4 partite con squadre le proprie portata ma l'impresa della salvezza sembra davvero dura da portare a compimento .

ILPIPPOCALCIO - Dal nostro inviato P.S.

Letto 218 volte Ultima modifica il Mercoledì, 11 Aprile 2018 08:58
Devi effettuare il login per inviare commenti