Lunedì, 12 Marzo 2018 08:53

Under 17 Venezia-Cagliari 1-3

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Venezia: 1 Fabian-2 De Poli-3 Ricci-4 Masi-5 Kajganic-6 Biancon-7 Ervaz-8 Palazzon-9 Pasqual- 10 Bance-11 Pasqualato

A disposizione: 12 Bigaj-13 Cecchini-14 Cipolato-15 Stalla-16 Vecchiato- 17 Cuomo-18 Doria Allenatore Maurizio Rossi

Cagliari: 1 Cabras-2 Pici-3 Cancellieri-4 Corda-5 Carboni-6 Boccia-7 Vinci-8 Ledda-9 Cannas-10 Dore-11 Contini

A disposizione: 12 Piga-13 Zedda-14 Urbanski-15 Maccis-16 Conti-17 Chong-18 Marigosu Allenatore Martino Melis

Marcatori: 4° Boccia – 14° Contini – 36° Dore (Cagliari) – 33° st Doria (Venezia)

Dopo l’ottima prestazione contro l’Udinese (1-1), mister Rossi schiera la stessa formazione

Il Cagliari si presenta a Scorze forte del 5° posto in classifica e dei suoi 37 punti, realizzati con 12 vittorie, 1 pareggio e 7 sconfitte, 37 gol fatti e 24 subiti. Il Venezia ultimo in classifica di punti ne ha 4 grazie ai 4 pareggi, nessuna vittoria e 16 sconfitte, con solo 10 reti all’attivo e ben 53 subiti (peggior difesa del campionato). Pronti via e dopo 4 minuti il Cagliari passa subito in vantaggio con Boccia. Colpito a freddo l’undici di mister Rossi cerca la reazione ma senza nessuna convinzione e al 14° il Cagliari grazie a Contini porta il risultato sul 0-2. Un Cagliari più tecnico che mostra padronanza nel gioco, e un Venezia inerme che non riesce a fermare le avanzate cagliaritane e al 36° grazie a Dore gli ospiti chiudono i conti 0-3. Prima dello scadere della prima frazione di gioco c’è da segnalare l’uscita per infortunio di Pasqualto (Venezia), al suo posto Vecchiato. Si va negli spogliatoi.

Secondo tempo: Il Cagliari si presenta in campo con la formazione iniziale, per il Venezia mister Rossi cerca qualche soluzione ed effettua due sostituzioni esce Rizzi al suo posto Cecchinato e Masi per Stalla. Forte del 3-0 di vantaggio il Cagliari cerca di contenere le avanzate dei locali e sostituisce  Ledda per Maccis. I locali cercano la rete della bandiera senza mai impensierire più di tanto la difesa ospite. Mister Rossi decide fuori le due punte Pasqual e Edvarz per Cuomo e Doria. Mossa azzeccata per i veneziani, che come nelle gare precedenti il gioco sembra più vivace. A 5 minuti dal termine arriva la meritata rete  della bandiera, angolo per i lagunari svetta di testa Doria che manda la palla ad insaccarsi. Risultato finale 1-3

Cosa dire, bisogna attendere ancora per la prima vittoria in campionato, in base a quello visto nella gara odierna, c’è da fare una distinzione tra i due tempi, nel primo si è visto poco gioco da parte dei lagunari che sono andati sotto di tre reti, nella seconda frazione di gioco più vivace con i cambi c’è stata un reazione più incisiva, si è visto più gioco, anche se c’è da tener conto che il Cagliari avanti di tre reti ha saputo amministrare il risultato. Per il Venezia la vittoria resta un tabù, adesso una trasferta “tosta” a Milano contro il Milan terza forza del campionato con 43 punti.

ILPIPPOCALCIO – Dal nostro inviato L.M.

Letto 455 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti